Spirulina è il nome commerciale di microorganismi appartenenti al Phylum dei Cyanobacteria che al pari dei batteri sono procarioti. Per alcune caratteristiche cellulari, si ritiene che abbiano cambiato l’atmosfera terrestre originariamente povera di ossigeno, contribuendo alla genesi della vita moderna. Due organismi coloniali, appartenenti al genere Arthrospira, sono commercializzati da tempo sotto il nome di Spirulina, ovvero le specie Arthrospira platensis e Arthrospira maxima.

Il nome Spirulina deriva dalla tipica forma elicoidale del filamento ed era il nome ufficiale del genere prima di un’attenta revisione tassonomica (1); recentemente si ritiene che la forma di alcune specie di questo genere dipenda principalmente dal suo adattamento funzionale (2).

Questi organismi sono particolarmente ricchi di proteine (fino al 55-70% del peso secco) e, vista la loro abbondante presenza in fioriture naturali, sono stati raccolti e utilizzati fin dai tempi antichi soprattutto in due aree geografiche: una è il Messico, dove il consumo di un prodotto a base di Spirulina chiamato “tecuitlatl” sembra risalire agli aztechi e dove fioriture naturali di A. maxima sono tuttora presenti nel Lago Texoco; l’altra è l’Africa, dove Spirulina fu identificata nel 1940 dall’algologo francese Dangeard come componente di un prodotto essiccato, chiamato dihe, in vendita in un mercato non lontano dal Lago Chad.

Attualmente Spirulina è considerata patrimonio dell'umanità per l'elevato potere nutrizionale e per l’alto potenziale di combattere la fame nel mondo e per questo motivo è oggetto di studi da parte della FAO.






Spimpro ha un fondamentale elemento differenziante: una profonda conoscenza del prodotto nata da continui studi scientifici, partnership con università e ricercatori, nonchè l’esperienza pluriennale sulla coltivazione e commercializzazione di un prodotto dalle proprietà nutritive e biochimiche senza eguali.

PROPRIETÀ DELLA SPIRULINA Proprietà medico farmaceutiche

Test clinici mostrano che Spirulina può rappresentare un valido supporto alla terapia di diverse patologie.

Promuove il sistema immunitario
- E' un ricco Integratore alimentare
- E' una fonte proteica concentrata, priva di colesterolo e dei principali allergeni

Il consumo di Spirulina, se confrontato con altre fonti proteiche come per esempio le uova, a parità di proteine fornisce un minore apporto di colesterolo e di kilocalorie. Unico neo può essere rappresentato dal fatto che, pur non essendo un organismo marino, nella sua composizione è presente sodio, tuttavia in quantità variabili.

Studi condotti su cellule in vitro e su animali hanno evidenziato numerosi effetti benefici potenziali legati all'utilizzo regolare di Spirulina come integratore, quali: prevenzione di malattie degli occhi (per il contenuto in vitamina A), trattamento dell’anemia (per la presenza di ferro e vitamina B12), riduzione del colesterolo nel sangue, riduzione dei danni provocati dall’esposizione a metalli pesanti, effetti positivi sulla flora batterica intestinale, effetti antiossidanti.

Gli studi sull’uomo sono ancora scarsi in quanto la sperimentazione è più difficoltosa, tuttavia cominciano a pervenire alcuni risultati che devono essere ancora confermati.
Per ora, in seguito alla somministrazione di dosi pari a quelle consigliate per un uso come integratore, sono stati osservati: miglioramento nei livelli di anemia e di immunodeficienza in pazienti anziani, aumento nei livelli del sangue di zeaxantina con possibili effetti positivi per disturbi quali cataratta e degenerazione maculare della retina, riduzione dei livelli del sangue di colesterolo e trigliceridi, riduzione della risposta glicemica postprandiale in diabetici, miglioramento della funzionalità polmonare in pazienti asmatici, aumento dei livelli di emoglobina nel sangue di bambini in età prescolare e di adolescenti anemiche.

Controindicazioni Principali: come tutti i cibi altamente proteici, la spirulina contiene l'amminoacido fenilalanina, che deve essere evitato da chi è affetto da fenilchetonuria.

Controindicazioni Generiche: Il prodotto deve essere tenuto fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata e bilanciata e di uno stile di vita sano.

PROPRIETÀ DELLA SPIRULINA Proprietà biochimiche

Gli studi su Spirulina hanno evidenziato che questo organismo, in aggiunta alle proteine, contiene diversi altri composti interessanti per la nutraceutica. Vi sono molti aspetti concordanti tra le diverse ricerche effettuate, dalle quali risulta che la specie A. platensis è uno degli organismi a maggior contenuto proteico in natura. Oltre alla elevata percentuale di proteine è caratterizzata dalla presenza di amminoacidi essenziali, minerali, pigmenti e vitamine (fra queste anche la vitamina B12, normalmente assente negli organismi vegetali).

PROTEINE

Le proteine sono la componente più abbondante, fino al 70% del peso secco. Un aspetto particolarmente importante è rappresentato dalla composizione amminoacidica, comprensiva di tutti gli amminoacidi essenziali, perfettamente bilanciata.

VITAMINE

Il valore nutraceutico è determinato anche dalla presenza delle vitamine del gruppo B (in particolare B12) che, in genere, sono più scarse nei vegetali rispetto alle fonti di cibo animali, e dalla presenza di vitamine C, D ed E.

MINERALI

Per quanto riguarda la composizione minerale, l’elemento più abbondante è il potassio ma è interessante anche il contenuto di fosforo, calcio, ferro, magnesio e selenio. In particolare, fosforo e ferro sono contenuti in quantità simili a quelle presenti nel latte e in una proporzione tale da assicurare la buona salute delle ossa, in quanto compatibile con la riduzione del rischio di decalcificazione; per quanto riguarda il ferro si deve sottolineare che è presente in una forma che viene assimilata dall’organismo maggiormente di quella presente nelle fonti vegetali più comuni che contengono composti (es. fitati e ossalati) che interferiscono con l’assimilazione di questo elemento.

ACIDI GRASSI POLINSATURI

Spirulina possiede una discreta quantità di acidi grassi polinsaturi, tra cui alcuni essenziali per l’uomo, come gli acidi gamma-linolenico, linoleico, oleico e alcuni omega-3.

PIGMENTI

Tra i composti più importanti per la nutraceutica si devono annoverare alcune molecole con proprietà antiossidanti, come la ficocianina (il pigmento fotosintetico di colore azzurro delle cellule) presente in quantità fino al 20%, e i carotenoidi, tra cui il betacarotene che nell’organismo umano viene trasformato in vitamina A e la zeaxantina importante per la funzionalità della retina.

PROPRIETÀ DELLA SPIRULINA Valori nutrizionali di riferimento e Biografia

Le informazioni contenute nel format si basano su studi diretti, comunicazioni personali da fonti secondarie, analisi bilbliografica e report di dati/ informazioni raccolti attraverso consultazioni con coltivatori, produttori e consumatori di spirulina che preferiscono la qualità SPIMPRO®.

Lista articoli:

1_Pistocchi, R. (2016). SPIRULINA : Natura, 30–36.i

2_Chaiyasitdhi, A., Miphonpanyatawichok, W., Riehle, M. O., Phatthanakun, R., Surareungchai, W., Kundhikanjana, W., & Kuntanawat, P. (2018). The biomechanical role of overall-shape transformation in a primitive multicellular organism: A case study of dimorphism in the filamentous cyanobacterium Arthrospira platensis. PLoS ONE, 13(5), 1–17. https://doi.org/10.1371/journal.pone.0196383

3_Finamore, A., Palmery, M., Bensehaila, S., & Peluso, I. (2017). Antioxidant, Immunomodulating, and Microbial-Modulating Activities of the Sustainable and Ecofriendly Spirulina. Oxidative Medicine and Cellular Longevity, 2017. https://doi.org/10.1155/2017/3247528

4_Furmaniak, M. A., Misztak, A. E., Franczuk, M. D., Wilmotte, A., Waleron, M., & Waleron, K. F. (2017). Edible cyanobacterial genus Arthrospira: Actual state of the art in cultivation methods, genetics, and application in medicine. Frontiers in Microbiology, 8(DEC), 1–21. https://doi.org/10.3389/fmicb.2017.02541

Lista acronimi:

LGM= Linee Guida Ministeriali (Italia, 2018)
EFSA= Agenzia Europea della sicurezza alimentare




Vuoi contattarci per richiedere
maggiori informazioni?

Puoi chiederci un'offerta di fornitura o maggiori
informazioni inerenti ad una tua richiesta specifica.

Piazza Falcone e Borsellino, 1
47121 - Forlì (FC)
spimprospa@spimprospa.it
0543 093615